LABORATORIO RURALE : NAUMAMMI

L’associazione di promozione sociale ‘Naumanni’ si occupa di Permacultura, una scienza di
progettazione di insediamenti umani sostenibili, che puntano alla rigenerazione del territorio e delle
comunità attraverso attività a forte impronta ecologica.
Quali azioni intraprendiamo?
L’A.P.S. Naumanni organizza corsi diProgettazione inPermacultura certificati (PDC), di agricoltura
rigenerativa, food forest e sistemi agroforestali, compostaggio, gestione dell’acqua, conoscenza delle
piante officinali, conferenze per sensibilizzare e informare la popolazione; ospita il progetto
pedagogico ‘AliLibere’ espletato mediante laboratori educativi rurali rivolti a bambini e bambine dai
2 ai 6 anni; offre progettazioni e consulenze; coordina unGAS (gruppo d’acquisto solidale) e coltiva
prodottiagricoliederboristici.
Il progetto vive di due anime, come il falco grillaio da cui prende il nome, ovvero una stanziale
ed una migrante. “Falco Naumanni” è infatti il nome scientifico del falchetto che migra tra nord Africa
e sud Europa, nidificando soprattutto nei centri storici delle città murgiane.
L’associazione, di riflesso, svolge le sue attività sia nelle sedi stanziali in Puglia, NidoNaumanni a
Palombaio, che in Portogallo (Naumanni Tomar), sia portando corsi, laboratori e progettazione in
tutta Italia ed Europa (Permacultura Migrante).
NidoNaumanni (Palombaio, BA), ai piedi dell’alta Murgia, oltre ad essere la sede associativa è un
laboratorio attivo di permacultura.
Dal 2016 è una scuola sperimentale di buone pratiche, una “vetrina” in cui è possibile immergersi in
ecosistemi autoctoni della Murgia (tra cui il giardino delle officinali) ed ecosistemi in fase di
rigenerazioneperapprenderepraticheinsinergiaconlaNatura(sistemaagroforestale,orto).

AliLibere

è un progetto pedagogico di outdoor education, attivo con laboratori dal lunedì al sabato dalle ore
8:30 alle ore 16:30.
L’approccio perseguito mira a favorire l’apprendimento significativo, ispirato dal metododello
psicologo Carl Rogers, per cui vi è libertà nell’apprendimento e le figure educative sono viste
come facilitatori dello stesso.
AdAliLibere si viveinpienezza l’ambiente ruralemurgiano, si seguono tempi lenti e ci si immerge
nei cicli stagionali, per questo mutevoli.
Ibambiniapprendono i patterns naturali, imparanoariconoscereleerbespontaneeeatrasformarle
sia perla preparazione di oleoliti (ad esempio di iperico e calendula selvatica) sia per ottenere
colori naturali (ad esempio ortica, papavero, malva, galium aparine, isatis tinctoria, bacche di
ligustrum, etc)impiegati nelle attività artistiche.
Le aule d’esplorazione multisensoriale progettate prevedono percorsi sensoriali di vario genere,
in particolare quelli olfattivi di riconoscimento delle piante officinali tipiche murgiane.
All’interno di un parco progettato con costruzioni in legno e corde viene favorita la
psicomotricità ed esercitata la creatività nel modificare i percorsi, rispondendo così ai bisogni
diversificati di esperienze dimovimento.